Logo di Il Trono di Spade

Il Trono di Spade (Game of Thrones) è una serie televisiva del 2011 tratta dalla serie di libri Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (A Song of Ice and Fire) scritta da George R. R. Martin.

La storia di genere fantasy medievale descrive la guerra tra diverse famiglie nobili per il controllo del Trono di Spade e, quindi, di tutti i Sette Regni di Westeros. Tra la famiglie più importanti possiamo trovare gli Stark, i Lannister, i Baratheon e i Targaryen.

Nell'universo in cui è ambientata la saga vivono alcune creature fantastiche tra cui i meta-lupi (grossi lupi del Nord), gli Estranei (associabili agli zombie) e ovviamente i draghi.

 

 

Caratteristiche dei draghi in Il Trono di Spade

Drogon: il drago di DaenerysI draghi sono creature dall'aspetto di rettile con due ali e due zampe; le ali sono simili a quelle dei pipistrelli sia come aspetto che come funzione (vengono utilizzate per volare e come supporto d'appoggio a terra). Hanno denti affilati, creste lungo la schiena e le loro scaglie possono essere di vari colori. Le loro uova hanno sembrano di pietra e, alla nascita, i piccoli draghi hanno la dimensione di un gatto continuando a crescere fino a poter ingoiare un mammut intero. Usano le loro fiamme per cuocere il cibo prima di mangiarlo.
Le ossa di drago, nere a causa della grande quantità di ferro in esse contenuta, sono particolarmente apprezzate per la costruzione di archi molto resistenti e flessibili.
Vengono tramandate leggende su draghi sputa ghiaccio, ma la loro effettiva esistenza è ancora incerta. Pare che i draghi siano intrinsecamente collegati con la magia di Westeros in quanto è scomparsa assieme ai draghi.   

Le uova di drago di DaenerysI Valyriani scoprirono i draghi 5'000 anni fa e impararono ad addestrarsi e a usarli come arma. Dopo il Disastro di Valyria sopravvissero solo un drago, Balerion, e due uova da cui nacquero Vhagar e Meraxes. I Targaryen, grazie a questi draghi, conquistarono Westeros e fondarono i Sette Regni. Nacquero molti draghi ma, a causa delle guerre e di altre cause sconosciuti pian piano vennero considerati estinti...prima della schiusa delle tre uova di Daenerys Targaryen.

 

 

 

I draghi in Il Trono di Spade

  • Drogon: detto l'Ombra Alata, drago nero di Daenerys Targaryen, chiamato così in onore del marito deceduto Drogo. Viene considerato la reincarnazione di Balerion, il Terrore Nero, ma la Khaleesi decise di dargli un nuovo nome per la sua nuova vita. È il più aggressivo dei tre draghi e la regina ha problemi a controllarlo. I suoi occhi sono rossi mentre le sue fiamme e il suo sangue neri.

  • Rhaegal: drago verde-bronzeo di Daenerys Targaryen, chiamato così in onore del fratello deceduto Rhaegar. Le sue fiamme sono giallo-arancioni e i suoi occhi sono bronzei.

  • Viserion: drago color crema di Daenerys Targaryen, chiamato in onore del fratello deceduto Viserys. I suoi occhi sono dorati. Si ci riferisce spesso a lui come al Drago Bianco.

  • Balerion: il Terrore Nero, drago di Aegon il Conquistatore. Il Trono di Spade è stato forgiato con le sue fiamme. Dai denti lunghi come spade, le fauci capaci di inghiottire mammut interi e le ali così grosse che oscuravano le città al suo passaggio, Balerion, fu il più grande drago dei Targaryen. Perì all'età di 200 anni.

  • Meraxes e Vhagar: dragonesse di Rhaenys e Visenya. Assieme a Balerion aiutarono i Targaryen a conquistare i Sette Regni di Westeros.

per gli altri draghi controlla sulla nostra pagina dedicata ai Nomi dei Draghi

Daenerys con i suoi draghi: Drogon, Rhaegal e Viserion